Chi siamo

“Ogni capolavoro ha due facce: una è rivolta al proprio tempo e una al futuro, verso l'eternità.”


- Daniel Baremboin

Da oltre 25 anni, con Committenza sia pubblica che privata, operiamo con passione nel settore del restauro.
Pur affondando le radici nel territorio e nella tradizione veneziana, col passare degli anni abbiamo ampliato progressivamente il nostro raggio d’azione ed oggi operiamo in tutta Italia.

Caratteristica peculiare della nostra impresa è quella di essere nata per l’esecuzione di lavori di restauro artistico e di recupero d’opere d’arte e superfici di pregio. Tale attività ci impegna ancora oggi, affiancata a nuove divisioni operative dedicate al restauro architettonico e alla realizzazione di finiture.

cosa facciamo

I nostri settori di intervento


Sono svariate le tipologie di supporto e le forme di degrado su cui possiamo intervenire:


con chi lavoriamo

Le nostre referenze


Non ci si limita alla sola esecuzione dei lavori:
il nostro Ufficio Tecnico, abilitato alla progettazione nel settore restauro, può fornire un supporto concreto e completo a Studi professionali e Committenze, sia pubbliche che private.

1elenco completo referenze
  • Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Veneto, Venezia
  • Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici del Friuli Venezia Giulia, Trieste
  • Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia, Milano
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio delle Province di Bologna, Modena e Reggio Emilia, Bologna
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio della Liguria, Genova
  • Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia, Trieste
  • Soprintendenza al Patrimonio Storico, Artistico e Demoetnoantropologico del Piemonte, Torino
  • Soprintendenza speciale per il polo museale veneziano, Venezia (attualmente: Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico e Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Venezia e dei comuni della gronda lagunare)
  • Presidenza del Consiglio dei Ministri - Commissario delegato per le aree archeologiche di Roma ed Ostia Antica, Roma
  • Parco Archeologico dell'Appia Antica
  • Poste Italiane S.p.A.
  • Curia Patriarcale di Venezia
  • Amministrazione Patrimonio della Sede Apostolica
  • Regione del Veneto
  • Magnifica Comunità di Cadore
  • Diocesi di Chioggia (VE)
  • Procuratoria di S. Marco, Venezia
  • Parrocchia di San Biagio, Caltana di Santa Maria di Sala (VE)
  • Parrocchia di San Michele Arcangelo, Silea (TV)
  • Institute du Monde Arabe, Parigi
  • UNESCO, sede di Venezia
  • Istituto Regionale Ville Venete, Venezia
  • Università Cà Foscari di Venezia
  • Arciconfraternita di San Rocco, Venezia
  • Fondazione Canova
  • Conservatorio di Musica “L. Campiani”, Mantova
  • Fondazione Querini Stampalia, Venezia
  • Fondazione “La Biennale di Venezia”
  • Fondazione Aquileia, Aquileia (UD)
  • Fondazione di religione “Casa dello studente B.C. Ferrini”, Mantova
  • C.C.I.A.A. di Venezia
  • Comune di Bra (CN)
  • Comune di Sanremo (IM)
  • Comune di Badia Polesine (RO)
  • Comune di Torino
  • Comune di Alessandria
  • Provincia di Mantova
  • Provincia di Verona
  • Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina
  • Comune di Treviso
  • Comune di Verona
  • Comune di Piazzola sul Brenta (PD)
  • Comune di Foglizzo (TO)
  • Comune di Possagno (TV)
2pubblicazioni
  • Anna Maria Cerioni (a cura di), 2016, "Restauro della Fontana di Piazza del Quirinale", Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina, Roma.
  • Daniela Camurri (a cura di), 2015, "Storia e restauro della Torre di Rolo", E. Lui Tipografia, Reggiolo (RE).
  • Luigi Fozzati (a cura di), 2015, "L'aula meridionale del battistero di Aquileia. Contesto, scoperta, valorizzazione", Electa, Milano.
  • Alda Michieletto Gasparini (a cura di), 2013, "Il campanile di Scaltenigo 1563-2013. La storia, il restauro", Ed. Eurooffset, Maerne di Martellago (VE).
  • C.C.I.A.A. di Venezia, 2013, "Una facciata che respira. Il restauro del Palazzo di Calle Larga XXII Marzo sede della C.C.I.A.A. di Venezia", Cetid srl, Venezia.
  • Tiziana Favaro (a cura di), 2010, "Chiesa di Sant'Antonin. Storia e restauro", Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Venezia e Laguna, Venezia.
  • Andrea Bottura, Cecilia Di Domenico, Paola Croveri, Oscar Chiantore, 2006, "Il restauro del monumento equestre ad Alfonso Ferrero della Marmora (Torino): stato di conservazione, diagnostica chimica, problematiche di intervento conservativo" in "Lo Stato dell'Arte 4 - IV Congresso nazionale IGIIC", Nardini, Firenze.
  • Emanuela Zucchetta (a cura di), 2003, "La Cappella Sagredo nella Chiesa di San Francesco della Vigna. Storia, arte e restauro", Il Prato, Padova.
  • Irene Favaretto, Maria Da Villa Urbani (a cura di), 2003. "Il Museo di San Marco", Marsilio, Venezia.
  • Roberto Noè, 2001, "Il restauro conservativo del presbiterio della chiesa di San Cassiano" in "Progetto Restauro", Il Prato, Padova.
  • Roberto Noè, 2000, "L'intervento di restauro conservativo del dipinto su tela Madonna e Santi in Gloria di Paluello di Stra" in "Progetto Restauro", Il Prato, Padova.
3certificazioni
  • Attestazione SOA n. 19656/16/00 rilasciata da Esna Soa per categoria OG2 classifica V
  • Attestazione SOA n. 19656/16/00 rilasciata da Esna Soa per categoria OS2A classifica V
  • Attestazione SOA n. 19656/16/00 rilasciata da Esna Soa per categoria OS6 classifica I
  • Certificazione di Qualità secondo la norma ISO 9001:2015 rilasciata da Kiwa Cermet Italia s.p.a.
  • Certificazione di Qualità secondo la norma ISO 45001:2018 rilasciata da Kiwa Cermet Italia s.p.a.
  • Certificazione di Qualità secondo la norma ISO 14001:2015 rilasciata da Kiwa Cermet Italia s.p.a.

approfondimento

Scarica la brochure


Per poter scaricare la nostra Brochure selezionate la voce download.


download